Il M° Armando Renzi rappresenta uno dei musicisti più completi e più geniali del ‘900.
Pianista, Compositore e Direttore d’Orchestra, in ognuna di queste Discipline ha riversato la sua inesauribile genialità.
Aveva un metodo di lavoro di tipo rinascimentale, dormiva pochissimo e, già alle prime ore dell’alba era al Piano o sul suo scanno a comporre, scrivendo spesso in piedi come gli antichi amanuensi.
E’ stato il M° emerito della Cappella Giulia in Vaticano e doveva ogni giorno comporre per il servizio liturgico i principali vespri, mottetti, messe etc.
Come Docente è stato un faro per tutti gli innumerevoli allievi che ha seguito per tutta la vita, compreso il sottoscritto. A tutti ha insegnato le severe regole del Contrappunto e dell’Armonia in modo preciso e rigoroso, esaltando in tutti noi il senso della forma e della struttura più intima del discorso musicale. Nel Preludio, la Fuga, la forma Sonata, la Sinfonia e tutte le forme musicali erano illustrate e spiegate dal Maestro in maniera folgorante, spesso accennando al pianoforte i temi musicali oggetto delle lezioni.
Egli ci incitava a scrivere ciò che componevamo suonando al pianoforte, per fissare il pensiero musicale; ci ha insegnato a discernere la qualità di ciò che scrivevamo per identificare la necessarietà delle nostre composizioni senza indulgere alle mode del momento. Le sue composizioni, una per tutte “La Cantata dell’Acqua Viva” e poi i quartetti, le messe cantate, i vespri restano pietre miliari nella Storia della Musica Sacra in Italia e nel mondo.
Per questo e per molto altro ancora un Grazie dal più profondo del cuore al M° Armando Renzi.

M° Luciano Michelini
Cantore Archivista Cappella Giulia
S. Pietro in Vaticano

luglio 2014

Video

Omaggio ad Armando Renzi presso il Pontificio Istituto di Musica Sacra Roma 12/04/2013

Video

Ricordi

Alcuni ricordi di Amici e Colleghi

Testimonianze

Opere

Catologo S.I.A.E
Catalogo Musica Sacra

Opere

Ritratti

Ricordi ex alunni

Ritratti

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10